AllenaMente
Bonsai e amore

Bonsai e amore

Io non parlo ai miei bonsai, mi accontento di ascoltarli e ti garantisco che parlano tanto.
Oggi mi parlano del fatto che l’essere umano ha smesso di innamorarsi dell’amore.
Lo deride e lo etichetta come fosse qualcosa da evitare o peggio, lo vive condividendo con un suo pari ma ignorando il suo bisogno di essere alimentato dal rispetto e dalla magia dei sogni.
E allora se vuoi veramente capire di cosa ha bisogno l’amore, il Bonsai può insegnartelo.
Il Grande Maestro un giorno mi donò due Bonsai moribondi e mi disse che per comprendere l’amore ed i suoi bisogni, avrei dovuto capire come farli parlare.

 

 

 

 

In foto     Prana & Apana ♥️

“I quattro elementi incommensurabili

Maitri

In generale, Maitri predica la gentilezza, la calma in ogni situazione e la generosità verso gli altri. Questa sensazione richiede un profondo autocontrollo per gestire meglio le situazioni che potremmo affrontare. Secondo questo principio buddista, il modo migliore per combattere la rabbia, la debolezza e le bugie è mostrare rispettivamente gentilezzapazienza e candore.

Questo significa mostrare amore in ogni occasione, specialmente in una relazione. Per acquisirlo, non si deve solo desiderare la felicità del proprio partner, ma fare ogni sforzo per raggiungere questo obiettivo. Ciò si ottiene focalizzando la propria attenzione sulla persona che condivide la sua vita al fine di comprendere meglio ed essere in grado di soddisfare i suoi bisogni.

Karuna

Karuna significa compassione in sanscrito. Questo termine è intrinsecamente legato alla nostra natura profonda e alla nostra capacità di distaccarci dai nostri bisogni primari al fine di dare la priorità a coloro che ci sono cari. La compassione in questo caso è quindi un sentimento che richiede assoluta devozione ed empatia.

Per raggiungerla, è importante sbarazzarsi di ogni giudizio al fine di aiutare l’altro a superare le difficoltà che può affrontare. Solo comprendendo quest’ultimo e assimilandone l’impatto sulla vita della persona che ne soffre, sarai in grado di fornire un vero aiuto. In effetti, per essere veramente utile, comprendere la situazione è cruciale.

Mudita

“Non c’è modo di felicità. La felicità è la strada … ” Questa frase buddista riflette perfettamente gli insegnamenti derivati ​​da Mudita e il suo significato profondo. In effetti, Mudita è il simbolo di felicità. Per alcuni sarebbe persino il fondamento dei quattro incommensurabili perché senza di lui gli altri precetti sono inaccessibili.

Per raggiungere il vero amore e la felicità incondizionata, è essenziale trascorrere del tempo con il tuo partner e condivide con lui cose che ti rendono felice. Tuttavia, dovresti sapere che la felicità non si applica solo alla coppia. Per ottenere una tranquillità profonda e indisturbata, il benessere dei partner deve essere raggiunto separatamente.

Uppekha

Upekkha è il simbolo della libertà. Questo principio può essere considerato come l’ultimo passo da compiere per rivendicare il controllo assoluto dei quattro incommensurabili. In realtà, rappresenta la capacità di staccarsi da tutto, essendo sufficiente a se stessi per poter offrire agli altri ciò che è meglio. Nella sua forma più elementare, “upekkha” si basa sul precetto dell’equanimità. Questo sostiene un’elevazione spirituale che ti consente di avanzare nella vita senza vincoli e senza paura di essere te stesso.

Nella relazione, consente a tutti di offrire se stessi agli altri senza paura di essere giudicati. Essere liberi pur essendo due è la forma più pura e assoluta di amore. Ciò consente a ciascun partner di evolversi e prosperare come individuo senza minacciare l’amore e la complicità che prevalgono all’interno della coppia. Per raggiungerla, devi essere in grado di distanziarti dalla relazione romantica senza rinunciare alla sensazione di rinunciare all’altro.”

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Close