Coaching Crescita Personale Vivere Felicità Corsi di Formazione
Blog

13 augurii di buon Natale 2016

Distratti dal consumismo e dalle “apparenze” che puntualmente curiamo in questo periodo, sottovalutiamo ed infine ignoriamo il senso di molti usi che caratterizzano il “Natale” ed emuliamo a “pappagallo” molti gesti che sono veri e propri “riti”.

Attualmente abbiamo uno spirito di preparazione del “rito”, contaminato da una tendenza al materialismo; I nostri nonni e bisnonni, invece, conoscevano perfettamente la vera solennità ed il significato di questa festa. Nella loro “poca cultura”, ma incontaminata, hanno saputo trasferirla finquando il benessere del Dio “Lira” e del Dio “Euro” hanno haimè distrutto la solennità di cui parlavo.

Dagli anziani (patrimonio di conoscenze ed una semplicità di spirito che caratterizzano solo quelle generazioni del passato) e solo dall’alto della loro saggezza, ho appreso il significato del significato simbolico del numero tredici, tredici come le pietanze che arricchiscono le nostre tavole alla Vigilia della “rinascita”. 

Nulla è a caso, il campo semantico relativo all’evento, ruota attorno all’augurio di prosperità che l’inverno ha abbattuto ed al rinnovamento. E’ così che la scelta del numero tredici, nella più comune “fede”, rimanda alla presenza dei dodici apostoli che sedevano durante il Cenacolo intorno al tredicesimo. Tra le tredici pietanze è incluso il pane, indiscusso simbolo di prosperità ed il vino, indiscusso simbolo di vita. La frutta secca ed alcuni dolci preparati a mano che facilitano l’incontro con i propri defunti. Non saranno mai preparate pietanze a base di carne bovina (quella rossa per intenderci) poiché contiene sangue, noto simbolo infernale, infatti il menù è prevalentemente a base di pesce, carni notoriamente libere da spiriti maligni.

Il tutto illuminato da candele, le cui fiamme sono un noto simbolo di rinnovamento spirituale, le quali ci liberano dalle tenebre.

Il rituale nella preparazione di alcune pietanze che si ricollegano ad antichissime tradizioni pagane, notoriamente legate anche al solstizio invernale, dove, la terra è alla massima distanza dal sole; questo angoscioso stato è misticamente avvertito come simbolo della morte (come morta è la natura in inverno) ora vinto dal de-siderio e dalla speranza del ritorno ad una nuova vita, di una rinascita della natura.

Buona rinascita a tutti voi, dallo staff di donnediversamentestabili

Il 24 dicembre 2016

Fabio “Guerriero”

About Author

Mamma di tre figli, nata nel 1972, Donatella è una donna che ha cambiato radicalmente la sua vita utilizzando la leva del coraggio.
Un passato tormentato in relazioni deludenti e tragiche, dal quale ha saputo cogliere l'opportunità di imparare per poi poter essere d'aiuto oggi.
Manager della Multibrand Project 3.0 dal 2012 esperto in wss e Strategie per Business automatizzato, intraprende studi di PNL (programmazione neuro linguistica) all'accademia Coaching Pnl&Training di Napoli, conseguendo un Master in Coaching e Pnl.
Le esperienze personali, portano la stessa a studiare tecniche utili alla gestione e la comprensione dell'emozioni ed al controllo dello stress. Inizia così un percorso di Studio di Meditazione Trascendentale nel movimento Maharishi, e si avvicina alle discipline olistiche come lo Hatha Yoga diventando Trainer di una nuova disciplina olistica che mixa il fitness e lo yoga.
Nel 2014 riprende un progetto personale del 1987 "Sportello Rosa" e lo ristruttura in chiave Coaching Life e Olistic, trasformandolo nel movimento Donne Diversamente Stabili.
Il progetto oltre a sessioni di Coaching Life individuali ed in Team, ha un calendario di giornate di formazione e crescita personale in aziende ed associazioni e vere e proprie aule motivazionali in rosa.
A Luglio 2017 insieme a due Colleghi Coach, nasce un nuovo progetto ambizioso nell'ambito del benessere della mente e dello sviluppo di capacità utili alla memoria; R-Evolution Lab Strategy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close