Blog tipi di violenze

25 Novembre Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

 

25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.  Noi di DonneDiversamenteStabili, in virtù dell’aggettivo che ci illustra, non vogliamo intristirvi mostrando la tipica immagine a tema che ritrae una donna sottomessa o piena di lividi.   NO!

Noi, la donna, la vediamo e la vogliamo così come nell’immagine che vi proponiamo, ma più evoluta.kunoiki

Non la vogliamo immersa nella costante subordinazione di matrice patriarcale che la rende sistematicamente esposta ad ogni forma di violenza.

Noi, la donna, la vogliamo forte, tenace, sicura di se e tutt’altro che disposta ad annientarne la propria identità attraverso l’assoggettamento fisico o psicologico, che talvolta sfocia alla schiavitù o alla morte.

Noi di DonneDiversamenteStabili, cerchiamo, in ogni nostro post, di condividere la sapienza dell’equipe che ci compone, anche allo scopo di illustrare i tanti tipi di violenze.

Violenza sulla donna non è solo un evento/reato che vede un uomo che con arrogante violenza approfitta della debolezza fisica della donna (ancor più sdegnante quando questa deriva dalla malsicurezza dell’uomo rispetto alla propria virilità).

Violenza sulla donna è anche obbligarla a tollerare la così detta “violenza assistita” che si verifica quando le violenze vengono perpetrate in presenza di bambini: Violenze espresse attraverso atti fisici, verbali, psicologici, sessuali su figure di riferimento, siano esse sorelle, fratelli, parenti in genere e persino animali domestici. È una violenza indiretta, non subita in prima persona, ma subita da altri individui presenti in famiglia che comunque rientrano nella sfera di quelle violenze che la divorano dentro.

Nell’augurarci che questa giornata non sia mero giubilo o una delle tante giornate del consumismo, restiamo a disposizione di chi purtroppo rivede la propria vita fra le poche righe di questo post e che non trova autonomamente la soluzione alle violenze.

Il 25 novembre 2016

Fabio “Guerriero”

 

About Author

Mamma di tre figli, nata nel 1972, Donatella è una donna che ha cambiato radicalmente la sua vita utilizzando la leva del coraggio.
Un passato tormentato in relazioni deludenti e tragiche, dal quale ha saputo cogliere l'opportunità di imparare per poi poter essere d'aiuto oggi.
Manager della Multibrand Project 3.0 dal 2012 esperto in wss e Strategie per Business automatizzato, intraprende studi di PNL (programmazione neuro linguistica) all'accademia Coaching Pnl&Training di Napoli, conseguendo un Master in Coaching e Pnl.
Le esperienze personali, portano la stessa a studiare tecniche utili alla gestione e la comprensione dell'emozioni ed al controllo dello stress. Inizia così un percorso di Studio di Meditazione Trascendentale nel movimento Maharishi, e si avvicina alle discipline olistiche come lo Hatha Yoga diventando Trainer di una nuova disciplina olistica che mixa il fitness e lo yoga.
Nel 2014 riprende un progetto personale del 1987 "Sportello Rosa" e lo ristruttura in chiave Coaching Life e Olistic, trasformandolo nel movimento Donne Diversamente Stabili.
Il progetto oltre a sessioni di Coaching Life individuali ed in Team, ha un calendario di giornate di formazione e crescita personale in aziende ed associazioni e vere e proprie aule motivazionali in rosa.
A Luglio 2017 insieme a due Colleghi Coach, nasce un nuovo progetto ambizioso nell'ambito del benessere della mente e dello sviluppo di capacità utili alla memoria; R-Evolution Lab Strategy.

(1) Comment

  1. Bellissime parole soprattutto perché provengono da un uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close